SIAE - Deposito inediti - POESIA

Vai ai contenuti

Menu principale:

SIAE - Deposito inediti


Raccomandiamo vivamente a tutti gli Autori di depositare le loro opere presso l'apposito ufficio della Società Italiana Autori ed Editori (SIAE) prima di metterle in circolazione, dal momento che le opere inedite sono maggiormente esposte al plagio.
Possono usufruire di questo servizio anche gli Autori che non sono associati alla SIAE e i cittadini stranieri. Attraverso tale servizio, chi deposita ottiene una prova dell’esistenza dell’opera con data certa, che è quella del suo deposito alla SIAE. Il deposito vale per cinque anni e può essere rinnovato alla scadenza per un uguale periodo.
Possono essere depositati: romanzi, canzoni, racconti, poesie, copioni, trame, soggetti, opere audiovisive, software, banche dati, opere grafiche e, in generale, esemplari di opere dell’ingegno. E’ accettato ogni genere di supporto: carta, floppy disk, cassetta o CD audio, CD-ROM, DVD, videocassetta, nastro magnetico, ecc.
La richiesta di deposito di un’opera inedita va inviata per posta o consegnata direttamente alla Sezione OLAF della Direzione Generale della SIAE.
Il richiedente deve trasmettere quanto segue:

  • La domanda, compilata e sottoscritta sull’apposito modulo (mod. 350), che può essere scaricato qui sotto;

  • Una copia dell’opera inedita, firmata in originale e per esteso con nome e cognome anagrafici (escludendo gli pseudonimi) da tutti gli autori e da eventuali altri aventi diritto su ogni facciata scritta di ciascun foglio, compreso il frontespizio riportante il titolo. Se l’opera è riprodotta, anziché su carta, su un supporto tipo videocassetta, nastro magnetico, floppy disk, cassetta o CD audio, CD-ROM, DVD, ecc., la firma per esteso di tutti gli autori e degli eventuali altri aventi diritto dovrà essere apposta - insieme al titolo - su una etichetta adesiva applicata direttamente sul supporto.

  • L’importo dovuto per il servizio di deposito.


Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.siae.it



scarica il modulo per depositare un'opera inedita

 
Torna ai contenuti | Torna al menu